Salta al contenuto principale

Il DIMA viene a trovarti!

Il DIMA si offre di incontrare gli studenti delle scuole proponendo un elenco di conferenze da tenere presso le sedi degli istituti scolastici interessati.

È un'occasione per incontrare gli studenti, per parlare di matematica e di statistica, per alimentare l'interesse e la curiosità nei confronti del pensiero scientifico e per aiutare nella scelta del percorso universitario.

Conferenze proposte

Per l’anno scolastico 2021/22 proponiamo conferenze da tenersi in presenza oppure online (sulla piattaforma utilizzata dalla scuola per la Didattica Digitale Integrata).
Attualmente, la lista delle conferenze proposte è la seguente:

Relatore Titolo Biennio (B) / Triennio (T)
Giovanni AlbertiParadossi nella matematica, da Zenone ad oggiB-T
Marco Benini e Pierre Martinetti Da Star Wars a Interstellar: viaggio fisico-matematico nella fantascienzaT
Sandro Bettin La successione di Fibonacci T
Riccardo CamerloContare gli infiniti T
Cristina Campi Applicazioni della matematica alla medicinaT
Aldo Conca Proofs from the book, le più belle dimostrazioni della matematica T
Matteo Penegini Nascita del calcolo: la storia di Leibniz e NewtonT
Arvid Perego Geometria: gli spazi e le loro proprietàT
Maria Piera RogantinParadossi elementari in statisticaB-T
Giuseppe Rosolini La definizione matematica di bellezza B-T
Giuseppe Rosolini Da Aristotele al computer, breve storia della logica B-T
Giuseppe Rosolini La visione artistica della scienza nelle opere di M.C. EscherB-T
Alberto Sorrentino La matematica è il tribunale del mondo, applicazioni della matematica in neuroscienze, medicina, astronomia T
Silvia VillaCome le macchine imparano a predireT

Se siete interessati, compilate il seguente modulo di richiesta:

(indicare anche una seconda scelta, da utilizzare in caso di mancata disponibilità’ del relatore)

Privacy
Si prega di prendere visione delle informazioni alla pagina https://intranet.unige.it/privacy

CAPTCHA
Non sono un robot.
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri mostrati nell'immagine.